Feb

6

Se vi trovate sul lago di Garda potete programmare qualche giornata del vostro tempo dedicandovi a del turismo archeologico subacqueo sul lago di Garda.

Diversi sono infatti i relitti che giacciono sui fondali del lago di Garda.

Il primo relitto è quello della cannoniera Sesia, la cannoniera della Marina del Regno di Sardegna affondata nel 1860. La cannoniera l’8 ottobre del 1860 si inabissò a seguito di un guasto alla sale macchine e portò alla morte 42 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio. Il relitto è localizzato ad una profondità di 340 metri ed una distanza di 400 metri dalla costa nei pressi di Limone del Garda.

Il secondo relitto per notorietà è invece il DUKW, un mezzo anfibio dell’Esercito degli Stati Uniti. Il mezzo affondò con 24 soldati a bordo lungo la costa del lago tra tra Riva del Garda e Torbole il 30 aprile del 1945. Il relitto si trova ad una profondità inferiore ai 300 metri.

Un altro relitto noto e non ancora localizzato è la nave da trasporto Roma, che trasportava cemento da Desenzano a Riva. Il velitto si inabissò nel lago di Garda nella notte del 19 febbraio 1938.

Tra i relitti meno noti abbiamo il relitto del “Diana”, al largo del porticciolo di Castelletto di Brenzone (VR). Si tratta di un’imbarcazione da trasporto costruita nel 1919. La nave affondò nel 1932 mentre trasportava le pietre che avrebbero dovuto utilizzare per la costruzione del porto di Castelletto.

navi relitto lago di Garda

navi relitto lago di Garda

Tra i relitti storici vi è poi la famosa “gondola veneziana“. Famoso è il filmato realizzato dal sub video-reporter Roberto Rinaldi: “1790 una gondola affonda nel Lago di Garda”.

Tra i relitti più abbordabili abbiamo invece la Tritone, una nave da diporto che si trova nei pressi di Desenzano del Garda ad una profondità tra i 30 ed i 40 metri.

Altri relitti di interesse subacqueo vengono indicati in questa pagina web: http://adc.altervista.org/siti.htm

Buona immersione a voi !

 

Comment Feed

No Responses (yet)



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.